Illuminista… ma anche no

buonsenso

Persino gli illuministi avevano argomentato contro l’omosessualità. Voltaire, ad esempio, ne parlava come di un vizio che, se generalizzato, avrebbe portato all’estinzione della razza umana. Nella voce Amore socratico del suo Dizionario filosofico, Voltaire si domanda: “Com’è possibile che un vizio, distruttore del genere umano se fosse praticato da tutti, che un attentato, infame contro la natura, sia tuttavia così naturale?” La sua risposta è un autentico capolavoro di ipocrisia:

Sesto Empirico e altri hanno un bel dire che la pederastia era raccomandata dalle leggi della Persia. Citino il testo della legge; mostrino il codice dei persiani; e anche se lo mostrassero, non lo crederei lo stesso: direi che non è vero, perché non è possibile. No, non è nella natura umana fare una legge che contraddice e oltraggia la natura, una legge che annienterebbe il genere umano se fosse seguita alla lettera. (Voltaire, 1764, p. 25)1

Voltaire non riesce proprio a credere che i Persiani tollerassero l’omosessualità. E spaccia la propria incredulità per una prova della tesi che dovrebbe cercare di dimostrare.

Ad ogni modo, oggi che in Europa l’omosessualità è stata depenalizzata, possiamo dire che la preoccupazione di Voltaire era totalmente infondata. Ma non era necessario aspettare. Bastava usare un po’ di buon senso: la stragrande maggioranza degli eterosessuali lo è per inclinazione naturale, e continuerebbe a rimanerlo anche nel caso in cui l’omosessualità venisse legalizzata. Pertanto, non c’è alcuna ragione di ritenere che la depenalizzazione dell’omosessualità provocherà un aumento significativo del numero degli omosessuali. Forse non l’omosessualità, ma la stupidità umana è la vera minaccia per la nostra specie.

Cartesio diceva che il buon senso è la cosa meglio distribuita nel mondo. Sarà anche vero del mondo in generale; di sicuro il buon senso è una merce assai rara nella repubblica dei filosofi.

PS: ai tempi di Voltaire, in Francia, la pena per gli omosessuali era il rogo.

1 Voltaire (1764), Dizionario filosofico, Einaudi, Torino 1950.

Annunci